Pubblicati, in data odierna 2.1.2022, con comunicato ufficiale  156/A  le modifiche al regolamento Agenti sportivi FIGC e il correlato regolamento disciplinare nonché il codice di condotta professionale, che erano stati approvati dal Consiglio Federale FIGC lo scorso 26.1.2022 in adeguamento alle corrispondenti previsioni regolamentari CONI del 20 luglio 2021 e del nuovo Regolamento disciplinare CONI Agenti Sportivi pubblicato anch’esso il 20 luglio 2021.

Tra le principali novità in recepimento della Regolamentazione Nazionale:
▪️introduzione dell’istituto dell’annotazione a carico dei soggetti che abbiano espletato l’attività di agente sportivo privi della necessaria iscrizione ai Registri Figc e CONI (ferme restando le previsioni del 348 c.p. in caso di esercizio della professione senza conseguimento del necessario titolo abilitativo e fatte salve le competenze professionali riconosciute per legge – come previsto all’art. 7 sia del D.P.C.M. 23 marzo 2018 che del D.M. 24 febbraio 2020 – per le attività consentite di assistenza e consulenza professionali stragiudiziali come indicate anche nella FAQ/21 del CONI e all’art. 3. comma 3  del D. Lgs n. 37 del 2021 pubblicato in G.U. che troverà piena efficacia nel 2023);
▪️nuovo regolamento disciplinare FIGC – con conseguente modifica dell’iter del procedimento disciplinare – ;
▪️riduzione del quantum delle sanzioni pecuniarie irrogabili, in coordinamento con quanto già previsto nella regolamentazione Nazionale.

I regolamenti rivisitati nonché il codice di condotta sono entrati in vigore dalla data di ieri 1° febbraio.

Di seguito, per consultare la documentazione federale FIGC:

 

1. Regolamento agenti sportivi Figc

https://www.figc.it/media/156179/all-a-al-cu-156a-del-1-febbraio-2022.pdf

2. Regolamento disciplinare agenti sportivi

https://www.figc.it/media/156180/all-b-al-cu-156a-del-1-febbraio-2022.pdf

3. Codice di condotta professionale

https://www.figc.it/media/156181/all-c-al-cu-156a-del-1-febbraio-2022.pdf

Fonte: FIGC

 

Dirittosportivo.com ISSN: 2723-9268.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – Legge n. 633/1941

 

Avv. Antonio d’Atri

 

#agentisportivi #agentesportivo #agentedomiciliato #procuratorecalcio #procuratorisportivi #intermediaries #footballintermediary
#dirittosportivo #sportslaw #calcio #calciatori

#regolamentofigc #regolamentoconi

#domiciliazione #nuovadisciplinaagenti
#Coni #Figc
#calciomercato #mercatocalciatori2022 #transfermarkt

Di Antonio d'Atri

Avv. Antonio d’Atri – agentesportivo.legalconsulting@gmail.comAvv. di diritto sportivo e Agente Sportivo regolarmente iscritto presso CONI e FIGC.Laureatosi in Giurisprudenza presso la LUMSA nel 2005 con una tesi in diritto sportivo dal titolo “Le società sportive nel diritto comunitario”, si occupa inizialmente dell’affiliazione delle società sportive dilettantistiche presso la FITET svolgendo, al contempo, un corso di alta specializzazione sull’internazionalizzazione delle imprese e uno sul diritto dello sport, con particolare riferimento a quelle sportive calcistiche.Successivamente, ottiene la “licenza-il titolo abilitativo” di Agente Fifa autorizzato FIGC superando il relativo esame e consegue, altresì, il titolo di avvocato specializzandosi anche nel diritto sportivo sia in ambito giudiziale che stragiudiziale.Relatore a diversi convegni e incontri di diritto sportivo trattando, in particolare, l’evoluzione della normativa in materia di agenti sportivi, i trasferimenti di calciatori professionisti nonché l’assistenza legale e le tutele sia contrattuali che sindacali previste dalla normativa statuale e specialistica di settore.Consegue Master in regolazione dell’attività e dei mercati finanziari presso LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali “Guido Carli).Avvocato fiduciario della IAFA (Italian Association of Football Agents).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.